cerca
05.21.petr
Dove
Emilia-Romagna
Fornovo Taro

Le Colline del Petrolio - Riccò, Fornovo Taro (PR) - MTB M

Proposto da: FIAB Reggio Emilia - Tuttinbici

Domenica 9 Luglio  

Alla scoperta delle colline del Petrolio e visita al museo

CAPIGITA - INFORMAZIONI

Roberto Ponti  335 7837883

[email protected]

 

Percorso: Riccò, Caselle, Neviano de’ Rossi, Vallezza, Camporosso, Cafragna, Monte delle Vigne.

Caratteristiche: +/- 1100; 32 km; MC/MC

Ritrovo: ore 8:15 al PP: Parcheggio libero, FMT Srl Strada della Cisa, 123 – Riccò (PR)

all’ingresso del paese a destra della rotonda.

Partenza: 8:30  -  Rientro previsto: ore 14:30/15:00

AVVERTENZE

Abbigliamento stratificato, adeguato alla stagione ed alla quota, con protezione pioggia e scarpe adatte al terreno escursionistico con suola scolpita. Acqua e cibo per la giornata, infermeria personale e protezione sole. Occhiali con lenti chiare consigliati.

MTB in buone condizioni con copertoni ben scolpiti e Kit di riparazione per le principali evenienze (foratura, lacerazioni copertone, rottura catena, forcellino del cambio etc).
CASCO OBBLIGATORIO

La partecipazione implica l’accettazione ed il rispetto del regolamento gite e anti-Covid pubblicato su: www.tuttinbici.org/cicloturismo/ 

ISCRIZIONI 

Pre-iscrizione entro il giovedì precedente compilando il modulo al link:

http://tiny.cc/Petrolio22

L’iscrizione si perfeziona con email del capo gita che invierà conferma ed istruzioni.

Alla partenza andrà effettuata la registrazione consegnando compilato e firmato il modulo di autodichiarazione Covid-19.

E’ obbligatorio disporre di mascherine e gel in quantità adeguate.

Quota di partecipazione: Soci: 2,00 €
NON soci, inclusa assicurazione: 5,00 €
.

Escursione alla scoperta delle strade bianche dei colli Nevianesi e del sito petrolifero di Vallezza, minuscola frazione di Neviano dè Rossi intorno a cui si è sviluppato da inizio secolo scorso uno dei maggiori siti petroliferi italiani. Grazie allo IAT di Fornovo avremo modo di visitare con una guida gli stabilimenti petroliferi attivi fino a pochi decenni fà e la suggestiva centrale di pompaggio del greggio.

Il percorso si svolge su strade ghiaiate, carrarecce e strade asfaltate secondarie.

Da Riccò si sale subito con alcuni tornanti in direzione Spagnano. Siamo già lontani dal traffico e circondati dal paesaggio collinare che ci accompagnerà tutto il giorno. Una breve salita sterrata ci porterà al nucleo di Caselle. Da qui potremo ammirare tutta la Val Sporzana fino ai monti Cassio e Prinzera. Da Caselle si segue una lunga e rilassante ghiaiata in direzione di Cerreto fino a toccare di nuovo l’asfalto presso Neviano dè Rossi. Proseguendo in salita raggiungeremo il punto più alto della giornata dove potremo ammirare da un lato il Torrente Baganza e dall’altro la Val Taro. Una breve discesa ci permetterà di raggiungere ben nascosta dalla vegetazione la vecchia Centrale di Pompaggio. Si prosegue in discesa verso il fondovalle da cui risaliremo in breve agli stabilimenti petroliferi, qui la guida ci farà scoprire la storia straordinaria di questo luogo e della tradizione petrolifera di Vallezza e Fornovo. Da qui la strada sale verso il piccolo nucleo di case di Vallezza da cui proseguiremo in saliscendi su una lunga cresta di calanchi verso Cafragna. Da qui in salita raggiungeremo Banzola e Monte Magnano dove la strada finisce e se le condizioni meteo e ambientali ce lo permetteranno ci immetteremo sull’affilatissimo calanco del Monte delle Vigne. Superato il calanco scenderemo per prati e quindi per una tranquilla stradina a San Filippo e di seguito alla chiesa di Vizzola, prima di raggiungere Riccò con alcuni veloci tornanti.

Per chi volesse approfondire www.museodelpetrolio.it

A fine giro, per chi vorrà, ci sarà la possibilità di fermarsi per un ristoro in compagnia presso il circolo Arci locale.

Gita (1g) Fino a 40 km Impegnativo